Nel corso del C.D.A. della Fondazione “Amici di Giovanni Palatucci” tenutosi il giorno 03/03/2015 in Albinea di Reggio Emilia, Mons. Pietro IOTTI ha rassegnato le dimissioni da Presidente della Fondazione per motivi di salute. Le dimissioni sono state accettate, anche se con profondo rammarico, dal C.D.A. tutto. Mons. Pietro Iotti ha designato come suo successore il dr. Rolando BALUGANI che, con spirito di servizio, ha accettato l’incarico che è stato ratificato all’unanimità dal Consiglio tutto. Il nuovo C.D.A risulta così composto:

  • Presidente e legale rappresentante: dr. Rolando BALUGANI;
  • Vice Presidente Vicario: Padre Vitale SAVIO S.J.;
  • Segretario: dr. Sergio RAIMO;
  • Tesoriere: Rag. Emilio PATERLINI;
  • Consigliere: Mons. Pietro IOTTI.

Mons. Pietro IOTTI, oltre a conservare la carica di Consigliere del C.D.A a vita, viene eletto, per acclamazione del Consiglio tutto, come Presidente emerito. Il C.D.A. ha espresso la propria gratitudine a Mons. Iotti per la meritoria opera svolta in seno alla Fondazione di cui è anche il fondatore.

A conclusione dei lavori Mons. IOTTI ha presieduto la celebrazione Eucaristica concelebrando con Padre Vitale SAVIO S.J.. Tutto il C.D.A. ha preso parte alla cerimonia religiosa di ringraziamento.

Albinea di Reggio Emilia, 03/03/2015

fotoc 034Martedì 10 febbraio 2015, Monsignor Calogero Peri, Vescovo di Caltagirone, si è recato in visita pastorale al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Caltagirone. Nella circostanza, il Vescovo è stato ricevuto dai vertici della Questura, dal Dirigente del Commissariato e dal Cappellano della Polizia di Stato per la provincia di Catania Padre Salvatore Interlando.

Dopo la benedizione dei locali e un breve momento di preghiera, S.E. ha sottolineato come uomini e donne della Polizia di Stato sono chiamati ogni giorno, con sacrificio e spirito di servizio, all’adempimento dei propri compiti istituzionali, vivendo il proprio lavoro come una missione, una vocazione, per garantire quotidianamente l’ordine e la sicurezza pubblica per la collettività.

Durante l’incontro, il Referente per la provincia di Catania, Ispettore della Polizia di Stato Massimo Tranchida, ricordando la figura e l’opera dell’ultimo Questore di Fiume e in coincidenza del 70° anniversario della morte del Nostro Servo di Dio, ha consegnato al Vescovo una copia del libro “Giovanni Palatucci – Il poliziotto che salvò migliaia di ebrei”.

Il giorno 10 febbraio u.s. si è svolto a Monte Compatri (Roma) presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo Scolastico di via Serranti, la 8° edizione del Convegno per il Giorno del Ricordo (Legge 30 marzo 2004 n. 92), organizzato dal nostro Referente Locale Ass. Palatucci ed anche Consigliere del Consiglio di Istituto Scolastico, Ing. Patrizio Ciuffa. Promosso per favorire nei ragazzi un momento di riflessione, la data 10 febbraio rappresenta una ideale saldatura tra il Ricordo del MARTIRIO ED ESILIO dei GIULIANO-DALMATI, soprattutto quello degli anni ’40 e ’50, la vicenda del Questore di Fiume, Giovanni Palatucci, ed i Martiri Cristiani dell’epoca contemporanea nel mondo.

Il convegno è stato aperto con una breve cerimonia religiosa presso il monumento ai Caduti del comune di Monte Compatri, ove c’è stata la deposizione della corona di alloro con bacche e fiocco tricolore portata dai ragazzi delle quinte elementari ed offerta dalla Associazione per la Cultura Fiumana Istriana e Dalmata del Lazio e la Associazione Nazionale Palatucci.

    immagine3  immagine2  immagine1

Dopo la commemorazione ci si è recati all’aula magna dell’Istituto Comprensivo di Monte Compatri e si è dato inizio al convegno, cui hanno partecipato varie classi delle Medie dell’Istituto Scolastico che hanno seguito con attenzione tutti gli interventi che si sono succeduti.

Ha aperto il convegno Patrizio Ciuffa col ricordo della maestra Nardella Natalina, che già nel 1979-80 evidenziava agli alunni la vicenda dei confini dell’adriatico orientale ed il rispetto delle tradizioni.

A questi sono seguiti gli interventi della prof.ssa Maria Luisa Botteri, consigliere Associazione Dalmati Italiani nel Mondo (ADIM), esule dalmata di Zara e cuore pulsante ogni anno del Convegno, ha parlato de “Le motivazioni della legge che istituisce il giorno del Ricordo”. È seguito l’intervento di Patrizia Pezzini – prof.ssa presso l’istituto M.T.Cicerone di Frascati e rappresentante della Ass. cultura Fiumana-Istriana-Dalmata nel Lazio (ACFIDL) che hanno parlato de “Italiani del confine orientale internati e morti nei campi di concentramento Austriaci dal 1914-1918” evidenziando che si è trattato anche della 4° guerra di indipendenza; infine ha parlato Mirella Tribioli – prof.ssa presso l’ istituto M. Buonarroti di Frascati e membro del ACFIDL, sul tema “Il concorso Mailing List Histria nelle edizioni passate e la premiazione nel Montenegro”

Per l’Associazione Giovanni Palatucci, il Consigliere Nazionale, Sost. Commissario Giovanni Roberti, Sovrintendente Attività Culturali Ass. G. Palatucci, ha presentato una proiezione sulla “Le iniziative negli istituti scolastici su G. Palatucci”, mentre il dr. Carlo Mearilli, Funzionario dell’Archivio Storico della pPolizia di Stato, ha inviato una relazione su “La vicenda di Gorizia nella prima guerra mondiale e Nazario Sauro” in occasione del 100 anniversario della 1° Guerra Mondiale. Patrizio Ciuffa ha poi sintetizzato la biografia del Servo di Dio, Giovanni Palatucci, aggiungendo informazioni sullo stato della causa di beatificazione, soprattutto a seguito del Miracolo di Modena del 2012, un magistrato liberato dal tumore al rene.

L’ultimo intervento è stato ancora del referente Ciuffa che ha parlato del Gemellaggio fra Monte Compatri e Solin-Salona in dalmazia e della relativa pubblicazione, finanziata coi contributi della Regione Veneto, che uscirà a breve alle stampe di Solin.

Nel complesso, il Convegno, guidato come sempre con grande attenzione e garbo dall’Ing. Patrizio Ciuffa, ha visto inoltre la partecipazione del Presidente del Consiglio d’Istituto, Massimo Samà che ha fatto gli onori di casa ed è stato sempre attento e disponibile nel proporre e raccordare gli interventi.

aprile: 2015
L M M G V S D
« mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930